I Feel Good - CONTROINFORMAZIONE
1K subscribers
10.2K photos
2.71K videos
62 files
11.3K links
Grazie di (R)esistere! ❤️
IL MEGLIO DELLA CONTROINFORMAZIONE SELEZIONATO OGNI GIORNO PER TE!
www.ifeelgood.it
Download Telegram
Forwarded from In Telegram Veritas
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
Bizzi: «Le principali testate USA cominciano a parlare della fine della EU in caso di elezione di Trump. Mi riferiscono con insistenza che attorno al 14 Marzo potrebbe esserci un annuncio internazionale relativo al nuovo sistema economico che sta entrando in vigore »

- «L'EU continua nelle sue politiche di demolizione dei popoli europei perché sono tutte politiche già finanziate»

In molti non hanno ancora capito un concetto molto semplice, facilmente spiegabile anche dagli psicologi senza acca finale.

Quanto più il potere alza la voce, diventando autoritario e censorio, quanto più esso stesso è debole, in affanno ed in estrema difficoltà.

Fate caso anche ad un punto molto importante: nonostante politica, media, istituzioni, multinazionali, big pharma siano tutti dalla loro parte, non riescono comunque a controllare la popolazione che ormai ha capito e ha raggiunto la consapevolezza necessaria per raggiungere la Libertà.

Per costruire una metafora, possiamo dire che è' un Sistema che è ormai rappresentato da un Chihuahua: è fastidioso, invadente ed abbaia forte. Il popolo invece ha come rappresentante un Dobermann: è un osservatore silenzioso, ma morde con estrema ferocia.

Integrale: BASE TERRA - Gianluca Lamberti - YouTube

🔗
In_Telegram_Veritas
Forwarded from InfoDefenseITALIA
🇮🇱🇺🇦 LE TESTIMONIANZE FOTOGRAFICHE DELLO STERMINIO DI MASSA DEGLI EBREI DA PARTE DEI NAZIONALISTI UCRAINI, SEGUACI DI BANDERA, SONO SCOMPARSE DAL MEMORIALE DELL'OLOCAUSTO DI YAD VASHEM

⚫️La blogger israeliana Margarita Levin ha scoperto che negli ultimi due anni le fotografie che mostravano come i nazionalisti ucraini, insieme ai nazisti, sterminavano gli ebrei in Ucraina, sono misteriosamente scomparse dal complesso commemorativo dell'Olocausto di Yad Vashem a Gerusalemme. Tutti i riferimenti a Babi Yar inclusi.

⚫️Inoltre, dalla mostra del Museo dell'Olocausto è scomparsa altrettanto silenziosamente la maggior parte dei documenti che provano il coinvolgimento diretto dei nazionalisti ucraini nell'omicidio di massa di quasi un milione e mezzo di ebrei che vivevano sul territorio dell'Ucraina. Uno su quattro dei sei milioni di ebrei uccisi dai nazisti durante l'Olocausto è stato ucciso dai seguaci di Bandera.

▪️Pensateci: Israele, Gerusalemme, Yad Vashem, sei milioni di morti. E ora il Memoriale dell'Olocausto si “dimentica” improvvisamente dei seguaci di Bandera, che hanno le mani sporche del sangue di milioni di ebrei ucraini. Senza parole...

Fonte

Seguite 📱 InfoDefenseITALIA
📱 InfoDefense
Please open Telegram to view this post
VIEW IN TELEGRAM
Forwarded from Giubbe Rosse
🇺🇸 AUSTIN: "SE L'UCRAINA VIENE SCONFITTA, LA NATO DOVRÀ COMBATTERE CONTRO LA RUSSIA"
Se l'Ucraina viene sconfitta, la NATO dovrà "combattere contro la Russia", ha detto il capo del Pentagono, Lloyd Austin.
Austin ha definito l’avanzata russa “molto preoccupante” e ha avvertito che senza il rinnovo degli aiuti americani, l’Ucraina continuerà a trovarsi in una posizione di svantaggio. (Fonte: The Ukrainian Review)

🟥 Segui Giubbe Rosse
Telegram | Web | Ultim'ora | TwitterFacebook | Instagram | Truth | Odysee
Forwarded from InfoDefenseITALIA
🇪🇺CONTADINI IN PROTESTA HANNO ORGANIZZATO MANIFESTAZIONI IN MOLTE CITTÀ EUROPEE QUESTA SETTIMANA

🔥 Manifestazioni di massa si stanno svolgendo davanti al Parlamento polacco a Varsavia, a Barcellona, a Madrid, davanti al Parlamento gallese.

⚫️La reazione delle autorità rimane poco chiara: alcuni politici fanno dichiarazioni sulla necessità di prendere provvedimenti, ma un'azione decisiva deve essere intrapresa a livello di Unione Europea - e questo non è prevedibile nel prossimo futuro.

⚫️I governi europei stanno ora cercando di evitare che le proteste si trasformino in scontri armati, e per farlo devono creare l'illusione di lavorare per risolvere la questione agricola e allo stesso tempo prendersi cura della popolazione, che sente gli effetti negativi delle proteste stesse.

🇮🇹🇬🇧 Mentre i media italiani sono tornati senza fantasia alla tesi "le proteste sono alimentate dalla parte russa", il Primo Ministro britannico Rishi Sunak ha avuto un approccio creativo al compito e ha definito i contadini "nemici della democrazia".

Fonte

Seguite 📱 InfoDefenseITALIA
📱 InfoDefense
Please open Telegram to view this post
VIEW IN TELEGRAM
Forwarded from Rossella Fidanza (Rossella Fidanza)
Due inchieste pubblicate il 22 febbraio dal New York Times e dal Wall Street Journal, due tra i più importanti giornali statunitensi, hanno reso noto un fenomeno diffuso su Instagram e Facebook, e dai risvolti poco controllabili e piuttosto preoccupanti. Hanno scoperto che un crescente numero di profili di bambine e ragazzine “influencer” gestiti dai genitori (perlopiù dalle madri) sono ampiamente seguiti e alimentati da follower con tendenze pedofile, che pagano per avere foto o conversazioni con le minori, e si passano informazioni su di loro.

La questione è complicata sul piano legale perché i follower in questione non seguono questi profili per comprare materiali pedopornografici, ma per ricevere foto delle ragazzine con abiti particolari o per chattare con loro. In alcuni casi le loro richieste vengono soddisfatte per mezzo del servizio per la gestione degli abbonamenti a pagamento introdotti per i creatori di contenuti nel 2022 da Meta, la società proprietaria di Instagram e Facebook. Secondo le inchieste, Meta era a conoscenza del fenomeno e avrebbe cercato in parte di arginarlo, ma con soluzioni giudicate insufficienti.

Per condurre l’inchiesta il New York Times ha intervistato oltre cento persone, analizzato migliaia di profili e 2,1 milioni di post su Instagram, ed esaminato migliaia di pagine di rapporti della polizia e altri documenti giudiziari. Ha analizzato anche diverse conversazioni online portate avanti da adulti – alcuni dei quali condannati in passato per reati a sfondo sessuale – che su Instagram e su altre piattaforme, principalmente Telegram, mostravano tendenze pedofile commentando i profili delle giovanissime influencer da loro seguite. «È come un negozio di caramelle 😍😍😍. Dio benedica le instamoms 🙌», scrisse su Telegram uno di loro, facendo riferimento alle “mamme di Instagram”, cioè quelle che in molti casi gestiscono i profili delle ragazzine. (segue al link https://www.ilpost.it/2024/02/28/instagram-pedofilia-stati-uniti/?amp=1&fbclid=PAAabeHnWTpPFLDpNOQMJ7Iv0GHkISeKdPnqs4NM0ZLRDDHC_5CwANQGfz4vs)
Forwarded from Giubbe Rosse
🇺🇲🌈🏳️‍🌈🦄 LA FORMAZIONE DEI DELL'AGENZIA PER IL CONTROSPIONAGGIO E LA SICUREZZA DELLA DIFESA INCLUDE L'INDICE "UNICORNO DI GENERE" E "TERMINOLOGIA TRANSGENDER"
L'Agenzia per la controspionaggio e la sicurezza della difesa (DCSA) "LGBTQIA + formazione degli alleati" include "unicorno di genere" e "indice terminologico transgender", rivelano i documenti interni. (Fonte: Fox)

Forse non fermeranno i russi, ma sapranno riconoscere gli unicorni 🦄 nel campo di battaglia

🟥 Segui Giubbe Rosse
Telegram | Web | Ultim'ora | TwitterFacebook | Instagram | Truth | Odysee
👆👆👆
INFANTILIZZAZIONE DELLA SOCIETA' ‼️
L'indottrinamento gender vuole colpire la nostra parte infantile, aggirando il nostro lato razionale, e puntando su quello emotivo, dei desideri, dei capricci, del "facciamo finta che tu eri" che si fa solo - appunto - da bambini piccoli... Piccoli e manipolabili.
A parte che in sede di lavoro poco dovrebbe importare chi ti porti a letto e cosa ti attrae sessualmente... Non è assurdo che questo tipo di disegnini del GENDER UNICORN siano appesi negli uffici di gente adulta? 😱

Grazie di (R)esistere!
Forwarded from Visione Tv
Parole Avvelenate - Visione (11/2024)

In un’epoca che si vanta di aver superato i pregiudizi e le convinzioni del passato, il politicamente corretto si erge come un’imponente impalcatura, costruita sul tabù, sul vittimismo e sul senso di colpa, costringendo tutti a conformarsi ai suoi dogmi e ad adottare una neolingua in continua evoluzione.

Intrise di fanatismo, la cancel culture e l’ideologia woke si sono appropriate dell’idea di inclusività, finendo per innescare una guerra culturale volta a estromettere dalla società tutto c...

Continua su Visione TV ⬇️
https://visionetv.it/parole-avvelenate-visione-11-2024/

SOSTIENICI https://bit.ly/3yzNVId
ACQUISTA LA RIVISTA https://bit.ly/3MsxYLK
Forwarded from Laura Ru (Laura Ru)
Avevo parlato del piano armi di Ursula VdL qualche mese fa....[L’emergenza Covid-19 ha offerto agli Stati Uniti l’occasione perfetta per verificare se tutti gli alleati europei erano in fila sull’attenti. Per la prima volta nella sua storia, l’UE ha adottato una strategia di approvvigionamento comune: l’acquisto congiunto di vaccini non solo ha messo alla prova la coesione, il coordinamento, la capacità di “agire rapidamente” e di mobilitare risorse finanziarie, ma ha costituito un precedente che ha poi facilitato l’acquisto congiunto di armi per l’Ucraina e l’imposizione di sanzioni alla Russia. L’esclusione dei vaccini russi e cinesi ha dimostrato agli USA che si potevano fidare che l’UE obbedisse agli ordini anche quando questi erano in conflitto con i suoi interessi economici: i sieri mRNA statunitensi erano più costosi dell’alternativa e si basavano su una tecnologia la cui sicurezza non era stata dimostrata. I media e i dibattiti politici dell’UE hanno utilizzato un linguaggio bellico facendo riferimento a una “guerra” contro il Covid-19, il virus è stato “combattuto”, i medici e i paramedici sono stati descritti come “soldati in prima linea”.

La metafora cognitiva della guerra ha contribuito a strutturare la percezione della realtà. Lo stato di eccezione è stato normalizzato, portando alla sospensione dei diritti costituzionali. La pandemia ha offerto il pretesto per realizzare la più vasta psyop mai tentata in tempo di pace: ogni manifestazione pubblica di dissenso o di non conformità a regole insensate è stata duramente repressa, i media e i social media sono stati usati come arma per il lavaggio del cervello e per censurare il dissenso, è stato potenziato il nuovo esercito di “fact-checkers” dell’UE ed è stata estesa la penetrazione della sorveglianza digitale.

I lockdown hanno portato a enormi perdite economiche (e a guadagni per una manciata di aziende tecnologiche e farmaceutiche, per lo più statunitensi), ma anche a un cambiamento di paradigma nelle politiche fiscali, monetarie e di investimento dell’UE, in particolare attraverso l’adeguamento degli aiuti di Stato per consentire agli Stati membri di sostenere le proprie economie con interventi più diretti. Questo ha segnato una rottura con la politica di austerità adottata dopo la crisi finanziaria del 2008. Man mano che gli Stati si indebitavano, dovevano cedere ancora più sovranità all’UE: le strategie e gli obiettivi di sviluppo degli Stati membri dovevano allinearsi alle priorità stabilite dall’UE e di cui beneficiavano principalmente gli Stati Uniti. La trappola del debito è stata presentata come un piano di ripresa con nomi altisonanti come Next Generation EU (NGEU) — 360 miliardi di euro in prestiti e 390 miliardi di euro in sovvenzioni.

Come si dice, mai sprecare una crisi. Un’emergenza crea un senso di urgenza e la necessità di agire rapidamente, cosa che riduce seriamente la capacità di analisi. Questo approccio ha spianato la strada all’accettazione di perdite ancora maggiori in seguito, quando l’UE ha imposto sanzioni alla Russia che si sono trasformate in un boomerang. Una potenziale esitazione a rinunciare al gas russo è stata prontamente anticipata dal suo “partner” statunitense attraverso il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream. ]https://medium.com/p/2338a3005a5d
🎙️Estratti del Discorso del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin all'Assemblea Federale, 29 febbraio 2024

• La nostra Patria difende la sua sovranità e la sua sicurezza, proteggendo le vite dei nostri compatrioti nel Donbass e nella Novorossia.

• Il cosiddetto Occidente, con le sue abitudini coloniali e l'abitudine di fomentare conflitti nazionali in tutto il mondo, non sta solo cercando di frenare il nostro sviluppo - al posto della Russia, gli serve uno spazio dipendente, in declino e morente dove poter fare quello che vuole.

• Non abbiamo iniziato la guerra nel Donbass, ma, come ho detto più volte, faremo tutto il possibile per finirla, per sradicare il nazismo, per adempiere a tutti i compiti dell'operazione militare speciale e proteggere la sovranità e la sicurezza dei nostri cittadini.

• Di recente sono state lanciate sempre più spesso accuse infondate all’indirizzo della Russia che, per esempio, avrebbe intenzione di dispiegare armi nucleari nello spazio. Queste insinuazioni - e non sono altro che insinuazioni - sono soltanto uno stratagemma per trascinarci in negoziati alle loro condizioni, favorevoli solo agli Stati Uniti. Allo stesso tempo, bloccano la nostra proposta che giace sulla loro scrivania da più di 15 anni. Mi riferisco alla bozza di trattato sulla prevenzione del dispiegamento di armi nello spazio, che abbiamo elaborato nel 2008.

• L'Occidente ha provocato conflitti in Ucraina, in Medio Oriente e in altre regioni del mondo e continua a mentire. Ora, senza alcun imbarazzo, sostiene che la Russia avrebbe intenzione di attaccare l'Europa. Si tratta semplicemente - lo capiamo – di farneticazioni. Al contempo, loro stessi stanno scegliendo gli obiettivi da attaccare sul nostro territorio, selezionando i mezzi di distruzione, secondo loro più efficaci. Si è parlato della possibilità di inviare contingenti militari della NATO in Ucraina.

📄Leggere il testo integrale
🎙️Estratti del Discorso del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin all'Assemblea Federale, 29 febbraio 2024

La russofobia, come altre ideologie di razzismo, superiorità nazionale ed eccezionalismo, acceca e priva della ragione. Le azioni degli Stati Uniti e dei loro satelliti hanno di fatto portato allo smantellamento del sistema di sicurezza europeo. Questo crea rischi per tutti.

• È seriamente necessario rafforzare le truppe nella direzione strategica occidentale per neutralizzare le minacce poste dalla prossima espansione verso est della NATO e dall'ingresso nell'alleanza di Svezia e Finlandia.

• È ovvio che è necessario lavorare per formare nel prossimo futuro una nuova cornice di sicurezza equa e indivisibile in Eurasia. Siamo pronti a un dialogo concreto su questo tema con tutti i Paesi e le associazioni interessate. Allo stesso tempo, vorrei sottolineare ancora una volta - credo che questo sia importante per tutti oggi - che nessun ordine mondiale duraturo è possibile senza una Russia sovrana e forte.

• Noi aspiriamo a unire gli sforzi della maggioranza mondiale per rispondere alle sfide globali, tra cui la rapida trasformazione dell'economia mondiale, del commercio, della finanza e dei mercati tecnologici, nel momento in cui molti ex monopoli e gli stereotipi ad essi associati stanno crollando.

• Cooperiamo con i nostri partner sulla base dei principi di uguaglianza dei diritti e di rispetto degli interessi reciproci, ed è per questo che nuovi e nuovi Stati si stanno unendo attivamente ai lavori della Comunità economica eurasiatica, della SCO, dei BRICS e di altre associazioni con la partecipazione della Russia.

📄 Leggere il testo integrale
Forwarded from Byoblu
IL PARLAMENTO CANCELLA GLI OBBLIGHI DI TRASPARENZA E CONTROLLO NELL'EXPORT DI ARMI

Con fretta inconsueta e approfittando della distrazione dell'opinione pubblica, il Parlamento dice addio alla trasparenza nelle esportazioni e il benvenuto all'economia di guerra.

➡️https://www.byoblu.com/2024/03/01/il-parlamento-cancella-gli-obblighi-di-trasparenza-e-controllo-nellexport-di-armi/
Forwarded from Rossella Fidanza (Rossella Fidanza)
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
"Finché c'è guerra c'è speranza" è un film del 1974 di Alberto Sordi, se non lo avete mai fatto ne consiglio la visione. Questo è il discorso finale, ancora così attuale e che dovrebbe davvero far riflettere.... Buona serata.
Forwarded from Malori improvvisi
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
Il dottor Harvey Risch afferma che il COVID e i vaccini sono stati utilizzati per giustificare i continui finanziamenti all’industria statunitense delle armi biologiche.

"La mia ipotesi, quella in cui credo, è che sia l'insabbiamento dell'origine del virus che la vaccinazione forzata dell'intero pianeta siano stati orchestrati per proteggere l'integrità dell'industria delle armi biologiche... I vaccini quindi sono la prova che l'industria delle armi biologiche è stata adeguatamente giustificata fin dall'inizio."

SOLO IN ESCLUSIVA TRADOTTO INTERAMENTE IN  ITALIANO SU QUESTO CANALE!
https://t.me/lanuovanormalita
Forwarded from Luogocomune2
LA DISGUSTOSA IPOCRISIA DEI SIONISTI

La cosa più ributtante nella politica sionista non è vedere il massacro sistematico dei palestinesi, ma il continuo rifugiarsi in giustificazioni fasulle ed ipocrite per coprire in qualche modo le loro azioni criminali. Non solo ammazzano a piacimento, ma poi non hanno nemmeno il coraggio delle proprie azioni.

Ieri più di cento palestinesi sono stati massacrati sulla spiaggia di Gaza, mentre cercavano di procurarsi del cibo portato dai camion di aiuti umanitari. Dozzine di testimoni hanno visto i soldati israeliani sparare sulla folla inerme, scatenando il panico ed un fuggi-fuggi generale. Ma secondo l’IDF l’azione è stata giustificata, e la colpa della “maggioranza dei morti” è comunque da attribuirsi ai palestinesi, che si sono “calpestati” fra di loro mentre scappavano (“Most Deaths Caused by Stampede” - Haaretz). https://www.haaretz.com/middle-east-news/2024-02-29/ty-article/hamas-says-at-least-70-killed-in-strike-on-palestinians-waiting-for-aid/0000018d-f428-da4e-a18d-fde8d1090000

Naturalmente, che cosa abbia causato la “stampede” (il fuggi-fuggi) nessuno lo dice.

E’ da quando esistono che i sionisti hanno instaurato un doppio binario rispetto alle loro azioni criminali. Da un lato le compiono sistematicamente ed impunemente, dall’altro hanno sviluppato una grandiosa capacità di lavarsi la coscienza, inventandosi ogni volta una valida “giustificazione” per tutto quello che fanno.

“Vi siete presi molto più del territorio assegnatovi dall’ONU nel ‘47”. “Sì’, ma la colpa è degli arabi che ci hanno attaccato”.

“Avete cacciato di casa e reso profughi quasi un milione di palestinesi”. “Sì, ma minacciavano la nostra sicurezza”.

“Avete rinchiuso 3 milioni di persone in casa loro (in Cisgiordania), impedendogli di muoversi liberamente”. “Sì, ma loro ci odiano, e quindi noi ci dobbiamo proteggere.”

“I vostri coloni ammazzano impunemente i contadini palestinesi”. “Sì, ma loro non ci lasciano vivere in pace”.

“Avete bombardato un ospedale pieno di malati”. “Sì, ma sotto c’era una base di Hamas”.

“Avete ucciso migliaia di civili innocenti”. “Sì, ma la colpa è di Hamas che li usa come scudi umani”.

"Avete distrutto una scuola piena di bambini". "Sì, ma noi li avevamo avvisati di andare via".

E oggi, appunto, “Avete ammazzato più di cento disperati che cercavano del cibo”. “Sì, ma la maggioranza sono stati calpestati dagli stessi palestinesi.”

E’ sempre colpa degli altri. Loro sono buoni, loro sono puri, loro vogliono solo il bene dell’umanità.

Che schifo.

Massimo Mazzucco
👿👿👿


Grazie di (R)esistere! ❤️
Basta credere alle menzogne PLANdemoniache: rifiutiamoci di fare tamponi e non ci sarà più covid, rifiutiamo ogni tifoseria e non ci saranno più guerre, rifiutiamo ogni sopruso e non solo quelli che ci riguardano e la società migliorerà! Incontriamoci dal vivo, aiutiamoci a vicenda, studiamo ed evolviamo insieme per costruire un nuovo mondo sovrano e autosufficiente di LIBERTA', PACE e CONSAPEVOLEZZA! 🕊
Venerdì 01 Marzo 2024 alle ore 21:00 andrà in onda la mia prima intervista del 2024 a Giorgio Bongiovanni.
Il Padre Adoniesis ci parla sempre più frequentemente attraverso questo suo strumento che porta le stimmate.

Sono in corso i tumultuosi eventi annunciati da Cristo che avrebbero anticipato la nuova era?

🎞 Guarda la première 👉 https://www.youtube.com/watch?v=DGT_QRmp1ag

Questa intervista non solo fornisce riflessioni sullo stato attuale del mondo e sulle profezie, ma offre anche nuove rivelazioni.

I tempi difficili siano uno sprone per spingerci verso la spiritualità. Nel momento più buio della notte, le stelle risplendono fulgide nel firmamento, offrendo la speranza luminosa che il Cielo non ci abbandonerà mai.